Chirurgia 2

  • IMG_0220
  • IMG_0212
  • IMG_0220
  • IMG_0212

Tecnologie Laser per Medicina Estetica
Diagnosi Precoce del Tumore del Cavo Orale.

Fotona SP Spectro
Doppio laser Erbio (Er:YAG) e Neodimio (Nd:YAG) equipaggiato con scanner e manipoli frazionati per cure di medicina estetica. L’area di scanner arriva a 1600 mm2 usando il laser Erbio ed a 42 cm2 usando il laser Neodimio.
Il laser Neodimio (Nd:YAG) penetra in profondità nella pelle e mira selettivamente anche le strutture più profonde della pelle, come le vene profonde e follicoli piliferi. L’energia termica del laser li riscalda al punto in cui si ottiene l’effetto desiderato. Con la tecnologia Q-switched, invece in calore, luce laser viene trasformata in onde fotoacustiche che rompono meccanicamente particelle indesiderate, come i pigmenti, in modo che il sistema immunitario del corpo possa rimuoverli.
Il laser Erbio (Er:YAG) ha una lunghezza d’onda che interagisce con lo strato superiore della pelle, permettendo in modo estremamente preciso, “strato dopo strato” l’ablazione dell’epidermide. L’energia del laser è assorbita dal contenuto di acqua nelle cellule della pelle ed il tessuto può essere vaporizzato. Ciò provoca la pelle trattata a ridursi, stimolando la produzione di nuovo collagene nel derma. Il risultato complessivo è che la pelle risulta più liscia e rassodata. La tecnologia VSP consente di selezionare varie modalità di funzionamento, che vanno dall’ablazione a freddo ad un trattamento combinato ablativo e termico, fino ad un trattamento completamente termico, non ablativo per il ringiovanimento cutaneo in profondità nel derma.

VELscope (visual enhanced lesion scope)
VELscope (visual enhanced lesion scope)
VELscope è lo strumento più potente a disposizione per aiutare nella scoperta di anomalie orali. Il VELscope emette un fascio di luce nel campo dello spettro di luce blu e fa sì che i tessuti molli della bocca rispondano con una fluorescenza naturale. la fluorescenza riflessa è differente tra tessuti sani e tessuti con da traumi o malattie. Utilizzando il VELscope, è possibile scoprire un’ampia varietà di anomalie orali, spesso prima che siano visibili ad occhio nudo. La scoperta di anomalie dei tessuti molli è particolarmente importante nella lotta contro il tumore del cavo orale. Poiché il VELscope aiuta nella diagnosi precoce, il tumore può essere evidenziato prima che abbia il tempo di diffondersi, potenzialmente salvando vite umane attraverso esami non invasivi.
L’esame è semplice, indolore e dura meno di 5 minuti

ultimo aggiornamento 11/01/2013