Chirurgia Orale

La chirurgia orale è riferita a tutti gli interventi eseguiti nel cavo orale. L’impiego del laser ha apportato molti vantaggi in chirurgia orale, consentendo di intervenire in maniera rapida ed efficace su varie patologie del cavo orale che interessano i tessuti molli. In chirurgia orale l’uso del laser attualmente è la tecnica elettiva.

Gli interventi di asportazione che si possono eseguire con il laser sono:

  • fibromi;
  • papillomi;
  • mucocele;
  • gengivoplastiva per ipertrofia gengivale;
  • epulidi;
  • frenulectomia;
  • fotocoagulazione di angiomi delle labbra e mucose;
  • tatuaggio gengivale dovuto a vecchie otturazioni di amalgama (piombo);
  • ipercromie gengivali per accumulo di melanina;
  • esposizione di dente incluso;
  • gengivectomia;
  • lesioni erpetiche;
  • afte;
  • infezione da funghi (candida).

Tutte le lesioni del tessuto molle vengono eseguite con l’ausilio del laser Neodimio YAG ed il laser Erbio YAG. Sono interventi minimamente invasivi e spesso non necessito di suture ed anestesia.